Val d'Orcia
Italia

Val d’Orcia: cosa vedere in un weekend

La Val D’Orcia è una zona della bassa Toscana a confine con l’Umbria, perfetta per trascorrere un weekend.

In questo articolo troverete un itinerario pensato per trascorrervi due giorni, in completo relax, senza perdervi nemmeno un angolino di questa splendida zona.

Quando visitare la Val d’Orcia?

Questa zona è bella in ogni stagione. Se però volete godervela appieno, vi suggerisco di esplorarla ad inizio estate, quando i campi si tingono d’oro. Farà caldo, è vero, ma sarà solo una ragione in più per concedervi il lusso di soggiornare in una struttura con piscina!

Fioritura della lavanda

Cosa vedere in Val d’Orcia in un weekend?

Primo giorno

Il primo giorno trascorrete la mattinata a Montepulciano, un vero gioiellino, stracolmo di botteghe artigiane di pellame e di ristorantini tipici. Per pranzo fermatevi in quello che più vi ispira e ordinate una panzanella (un piatto tipico a base di pane raffermo, pomodori, cetrioli e cipolle), se non volete appesantirvi, o lasciatevi tentare da un tagliere di salumi e formaggi locali accompagnati da un bicchiere di rosso.

Nel pomeriggio spostatevi a nord, verso Asciano, fermandovi a Montisi e Castelmuzio, un borgo piccolo piccolo, ma davvero incantevole. Guidate poi nuovamente puntando a sud, lentamente, verso Pienza e fermatevi a scattare foto e ad osservare le colline verdi e dorate contornate da cipressi. Lungo la strada non potete non fermarvi nel luogo in cui è stata girata una celebre scena del cult Il Gladiatore (per la posizione esatta vi rimando al link della travel guru Sara Izzi).

Verso il tardo pomeriggio sarete arrivati a Pienza, prima di visitarla, scegliete un posto lungo le mura per concedervi un aperitivo. Se arrivate nel weekend, vi consiglio di prenotare un localino per la cena. Consigliatissima la buca delle Fate e la taverna Sette di Vino.

Secondo giorno

Iniziate la giornata visitando un luogo diventato famoso grazie ad Instagram, la Cappella della Madonna di Vitaleta. Troverete una strada con un cancello e un sentiero sul lato sinistro che vi porterà in pochi minuti al famoso spot.

La cappella

Proseguite il vostro viaggio on the road verso San Quirico d’Orcia, un paese un po’ meno caratteristico degli altri, ma che vale comunque la pena di visitare. Per il pranzo, aspettate di arrivare a Montalcino, qui pasteggiare con un calice dell’omonimo vino è d’obbligo.

Nel pomeriggio spotevi infine verso Bagno Vignoni, un vero gioiello. Dopo aver passeggiato lungo i suoi vicoli, terminate il vostro weekend in Val d’Orcia concedendovi qualche ora di relax alle terme. Potrete scegliere tra quelle private o libere, basta seguire le indicazioni.

Trascorrere un weekend in Val d’Orcia è uno splendido modo di prendersi una pausa dal caos e dalla vita frenetica della città.

La domanda ora è: prossima meta? Seguitemi allora nel racconto del mio on the road in Umbria!

Se vi trovate in Piemonte, non perdertevi il mio articolo sul Castello di Masino. Click qui.

Ti potrebbe anche interessare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *