Italia

Che cosa fare a Torino e dintorni: il Castello di Masino

Nel cuore del Canavese, su una collina panoramica a circa un’ora da Torino, troviamo il Castello di Masino, un luogo perfetto per trascorrere un pomeriggio diverso a Torino e dintorni, all’insegna della bellezza e della cultura.

Il Castello e la sua Storia

Il castello fu per secoli la dimora della famiglia dei Conti Valperga. Esso sorge in un luogo molto importante dal punto di vista strategico, a presidio della Valle d’Aosta e dei valici transalpini e fu infatti coinvolto in diverse guerre territoriali che avvicendarono i Savoia nel Trecento.

I Valperga si unirono ai Savoia con un solenne atto di fedeltà dopo il 1397, anno in cui le truppe sabaude occuparono il castello. Oggi il castello fa parte dei patrimoni del FAI.

Il cortile del Castello

Il parco e il labirinto

Attorno al Castello di Masino troverete uno stupendo parco all’inglese, perfetto anche per un pic-nic con la famiglia. Camminate tra i roseti, il viale monumentale di cipressi e i giardini all’italiana per un salto nel 1800. All’interno del parco, inoltre, potrete cimentarvi nel secondo labirinto più grande d’Italia: un intricato dedalo di siepi, ricostruito fedelmente grazie ad alcuni documenti trovati all’interno dell’archivio del castello.

Il secondo labirinto più grande d’Italia

Museo delle carrozze

Oltre agli splendidi interni finemente arredati con mobilio originale, agli splendidi affreschi e alle varie opere d’arte ospitate all’interno del castello, potrete anche visitare il museo delle carrozze all’interno delle scuderie. Qui sono conservate 13 diverse carrozze originali, per lo più risalenti al’800, realizzate dai più importanti costruttori italiani, come Goggia, Sala e Panigoni.

Informazioni Utili

Il museo è aperto nei mesi primaverili ed estivi dal martedì alla domenica, dalle 10.00 alle 18.00.

Il costo del biglietto intero è di 14€ per il castello, 10€ per il parco.

Sul sito FAI troverete tutte le informazioni sulle riduzioni.

Visto il momento che stiamo vivendo, ho trovato un video di Geo in cui potrete visitarlo virtualmente!

Ti potrebbe anche interessare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *